Si è svolto oggi presso lo Zanhotel di Bologna il Congresso Straordinario della

UIL Scuola Bologna – Emilia Romagna.

Alla presenza del Segretario Generale UIL Scuola Pino Turi, del Segretario Generale UIL E.R. Giuliano Zignani e del Segretario Nazionale Giuseppe D’Aprile, a poco più di un anno dalla prematura scomparsa di Domenico Cassino, il Congresso straordinario della UIL Scuola Bologna – Emilia Romagna ha eletto Serafino Veltri quale nuovo Segretario Generale.

Con lui nella Segreteria regionale Marco Mendola (Segretario Organizzativo UIL Scuola Bologna – Emilia Romagna) e Pasquale Raimondo (con delega territoriale sulla Provincia di Reggio Emilia).

Insieme a loro Francesco Policano (Tesoriere UIL Scuola Bologna – Emilia Romagna), Eulalia Grillo (Referente docenti strumento musicale UIL Scuola Bologna – Emilia Romagna e responsabile della sede sub territoriale di Imola), Emidio Del Paggio (Responsabile Ufficio Legale UIL Scuola Bologna e dell’area Alto Reno Terme) e Gianluca Dolcetti (Responsabile sede di Molinella).

 

 

 

 

 

 

La complessità che la scuola sta vivendo necessita di un lavoro collegiale articolato, incentrato su un dialogo diretto con le persone che vi lavorano. Questo allo scopo di condividere strategie e linee politiche”  – è l’impostazione che ho cercato di dare in questo anno di gestione della Segreteria Uil Scuola Emilia Romagna.

La Uil Scuola è  al servizio delle persone – prosegue D’Aprile – e la strada da perseguire non può essere solo quella del rivendicare e rappresentare i bisogni collettivi limitandoli a quelli contrattuali e finanziari, ma anche quella di impedire scelte politiche che ricadano, in modo negativo, sui valori costituzionali e sulla dignità dei lavoratori”.

“La leva strategica sono e saranno le Rsu. E’ con loro che dobbiamo confrontarci per influire sulle decisioni assunte nel pieno rispetto dei diritti del singolo”.

Questo è “un impegno che si basa sulla comune convinzione del valore della scuola statale, sul pieno riconoscimento del lavoro e su moderne ed efficaci relazioni sindacali ”.
Aver operato per circa un anno a Bologna ed in tutta le Regione dell’Emilia Romagna – ha dichiarato Giuseppe D’Aprile – in qualità di commissario straordinario – costantemente supportato dalla UIL Regionale guidata da Giuliano Zignani – è stata un’esperienza che mi ha arricchito molto sia dal punto di vista professionale che personale.
 
Il mio augurio va agli eccellenti colleghi individuati dal congresso quale gruppo dirigente della UIL Scuola Bologna/Emilia Romagna ed a tutti i segretari territoriali della Regione che, sono sicuro, opereranno nel migliore dei modi con la professionalità che li contraddistingue attraverso un lavoro collegiale a sostegno delle Rsu e dei lavoratori della scuola ora più che mai fondamentale.